Carpino, Margherita di Savoia, Altamura, Acquaviva, Murgia, Ceglie, Zollino, Acaya, Morciano. Nel menu di Primo c’è la Puglia tutta intera, dal Gargano al Salento.

C’è la scoperta o la riscoperta delle sue preziose materie prime, attualizzate in piatti che le propongono rinnovate, sotto forma di insospettabili equilibri.

Si tratta di risorse che vengono dalla terra e dal lavoro di contadini, allevatori e sapienti trasformatori: una ricchezza selezionata laddove si origina e fatta passare attraverso il caleidoscopio della creatività culinaria.

Sempre all’altezza delle creazioni gastronomiche, la Carta dei Vini di Primo offre una selezione delle migliori etichette nazionali e internazionali, a cui abbinare l’amabile conversazione con i due sommelier in sala.